Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Happy Saint Patrick Day

 Un pò di storia.
Il giorno di San Patrizio viene festeggiato il 17 Marzo. San Patrizio nacque in Scozia nel IV secolo. Durante una scorreria irlandese nelle città romane della Britannia, egli fu rapito e portato in Irlanda come schiavo. In Irlanda Patrizio lavorò come pastore per più o meno 6 anni, fino a quando scappò e ritornò in Inghilterra. Patrizio divenne un vescovo e fu rimandato in Irlanda per insegnare il Cristianesimo alla gente. Una delle storie più note di San Patrizio riguarda i serpenti. Non ce ne sono in Irlanda, si dice che fu San Patrizio che li cacciò via! Il Santo morì nel 493, alcuni dicono che sia sepolto a Downpatrick, Country Down, altri che morì e fu sepolto in Inghilterra. A lui dedicata la St. Patrick’s Cathedral, che in seguito a una disputa con autorità della Christ Church, nel 1213 l’arcivescovo Henri i Londres elevò la vicina chiesa di St. Patrick al rango cattedrale, funzione che esercita ancora oggi nell’ambito della Church of Ireland. Sorta già a partire dal 1190, la chiesa fu rimaneggiata in stile gotico inglese tra il 1225 e il 1254. Con i suoi 100 m di lunghezza, era la chiesa più lunga dell’Irlanda medievale. Nel XIX secolo il degrado delle strutture se necessario un profondo restauro (1866-1869), finanziato da sir Benjamin Guinness, la cui statua si erge davanti al portale sud. La cattedrale custodisce la tomba del suo più illustre dean (decano), Jonathan Swift (1667-1745).
Festeggiamenti
 Grandi festeggiamenti il 17 marzo, la tradizione vuole che tutti, indossino il trifoglio d’Irlanda in questo giorno! Essere in Irlanda il giorno di San Patrizio è qualcosa di spettacolare, potrai condividere con gli Irlandesi la festa più grande dell’anno. E’ una giornata piena di parate colorate e festose, di danze e tanto divertimento! Logicamente non manca dell’ottima birra che da colore e sorriso all’intera festa. Più ancora della festa nazionale dell’Irlanda, il giorno del santo è la festa degli irlandesi in tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti. A New York le parate si susseguono per tutta la giornata in un atmosfera di festa indescrivibile. Una tradizione molto radicata, vuole che il 17 marzo il Taoiseach (primo ministro irlandese) si rechi a Washington per offrire una coppa di cristallo di Waterford colma di shamrocks al presidente degli Stati Uniti, il quale in questa occasione non manca mai di ricordare che nelle sue vene scorre anche sangue irlandese. A Dublino, dove raduna più di 350.000 persone, la festa di San Patrizio è un pretesto per incontri allegri e colorati tra gli irlandesi rimasti in patria e quelli emigrati, che vengono a marciare in file serrate, fanfare in testa, tornando così almeno per un giorno alle origini e riaffermando un’identità che è lungi dall’essere in ribasso come pretendono alcuni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...