Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Archivio per febbraio, 2010

Calcio Messicano

Ingresso vietato per eccesso di topless. E’ la decisione presa dal presidente del Monterrey nei confronti dell’americana Leah Spencer, tifosissima del club messicano, con un curioso modo di festeggiare i suoi beniamini mentre è allo stadio.
La Specner, infatti, si solleva la maglietta e mostra il generoso decolleté dagli spalti.
La “sexy-ola” della tifosa in occasione della gara contro il Cruz Azul non è passata inosservata ed è presto diventata un “cult” su internet.
La Spencer è diventata subito un’attrazione per gli altri tifosi, che si sono messi in fila per una “foto ricordo”.
La dirigenza del club, però, non ha gradito e ha deciso di impedire l’ingresso allo stadio all’americana.
La tifosa in topless ci è rimasta male, come spiega suo marito. «Non credo che questo sia il modo di trattare una straniera -ha detto- Il Messico è molto meglio di questo».
Delusi anche i fan, che hanno provato a far entrare Leah allo stadio, ma senza successo. La Spencer è stata anche arrestata dalla polizia per “disturbo alla quiete pubblica”, e poi rilasciata dopo aver pagato una multa di circa 30 euro.
Annunci

Juventus vs Ajax_part II

Era nel post di stamattina che nattavano le vicende accorse ieri sera a torino dove gli olandesi l’hanno fatta da padroni…bilancio finale 9 arresti…di cui polacchi…si si avete letto been polacchi cha a quanto pare erano tifosi juventini…mah…un paio di foto sul match di ieri poi un video che e’ passato agli annali Guarente vs Stam…come andarsi a cercare dei brutti momenti…




Juventus vs Ajax

No non parleremo della partita ma di un interessante articolo su quello che e’ successo all’ombra della mole prima della partita…

Gli hooligans olandesi dell’Ajax hanno devastato il centro cittadino di Torino. Vetrine in frantumi, aggressioni ai passanti e feriti. Questo sarebbe il primo bollettino di guerra di quanto avvenuto questa sera nel capoluogo piemontese poche ore prima del fischio d’inizio del match di ritorno di Europa League (ex coppa Uefa) tra la Juventus e l’Ajax.
Prima degli incidenti oltre duecento tifosi dell’Ajax, molti dei quali in preda ai fumi dell’alcol, si sono radunati davanti ad un pub di corso Vittorio Emanuele II, a Torino, bloccando il traffico nel controviale nei pressi della stazione ferroviaria di Porta Nuova.
A dare per primi l’allarme di quanto stava accadendo sono stati alcuni negozianti. Nella zona erano presenti i pullman della Gtt che porteranno i tifosi allo stadio per assistere all’incontro. Gli hooligans olandesi si muovevano a ondate lungo tutto corso Vittorio Emanuele, ciascun tifoso aveva con sé almeno una bottiglia di birra fra le mani. Dapprima un fitto lancio di bottiglie contro passanti e automobilisti in coda fermi ai semafori. Scoppia il caos.
Molti fra i passanti si danno alla fuga, cercano rifugio dentro i portoni, nei bar, alcuni di loro non ce la fanno a scappare e vango selvaggiamente picchiati.
La forza d’urto degli hooligans, alimentata da fiumi di birra non si arresta.
Inizia così un lancio di candelotti fumogeni e di pietre contro la auto che affollano il corso.
Decine le automobili distrutte.
La gente che percorre il corso è spaventata, qualcuno chiama al telefono la polizia.
Ora la massa di beoni in maglia bianco-rossa (colori sociali dell’Ajax) si sta dirigendo in via Sacchi, direzione stadio. Siamo curiosi di vedere quali provvedimenti verranno presi nei loro confronti alla fine della partita.
di Marco Scabbia

Chissa se oggi qualcuno ne parlera’ in qualche telegiornale???Come puo pretendere una nazione che non e’ capace di matenere e garantire l’ordine pubblico riuscire ad organizzare degli europei???


25a Giornata

Il Casmsssssmmmmsss dopo avre capito la totale inutilita’ delle sue decisioni ha pensato bene che forse l’unica maniera per far finta di essere utile e’ qhello di inasprire le pena creando leggi ad hoc a seconda delle partite …giusto per aiutar a riempire gli stadi…prima ci sono le partite con i settori ospiti chiusi…se non per chi possiede la tanto famigerata tessera del tifoso…peccato che siano 3 i club tra serie A E B che la posseggono…per i pochi che invece possono andare ecco le misure…per le gare “Bologna – Juventus”, ” Siena – Napoli”, “Napoli – Roma”, “Genoa – Udinese”, “Juventus – Palermo” e “Genoa – Bologna”, il divieto di introduzione di striscioni non strettamente attinenti al messaggio sportivo, ancorché precedentemente autorizzati….chissa se questo sarebbe consentito…

ma lo stadio vi sembra vuoto come in Italia???gli juventini se lo sono trovati davanti nell’ultima trasferta ad ajax…e alcuni credono che eliminandoli gli stadi si possano riempire…ecco invece le limitazioni per i biglietti…

Torino – Salernitana” (serie B) del 20/2/10, con vendita biglietti ai soli residenti Regione Piemonte;
Reggina – Frosinone” (serie B) del 27/2/10, con vendita biglietti ai soli residenti Regione Reggio Calabria; (REGIONE REGGIO CALABRIA? e che cosa sarebbe???)
Arezzo – Foligno” (Lega Pro) del 28/2/10, con vendita biglietti ai soli residenti Regione Toscana;
Pro Vasto – Fano” (Lega Pro) del 28/2/10, con vendita biglietti ai soli residenti Regione Abruzzo;
Mazara – Trapani” (Dilettanti) del 28/2/10, con vendita biglietti ai soli residenti nel comune di Mazara del Vallo (TP);
Amatori Sporting Lodi – Valdagno” (Hockey su pista) del 2/3/10, con vendita biglietti ai soli residenti della provincia di Lodi.

e se finalmente allo stadio ci riuscite ad entrare…riuscite ad acquistare il famigerato biglietto…. in vista dell’incontro di domenica prossima tra Fiorentina e Livorno nei pressi dello stadio saranno impiegate unita’ cinofile per evitare l’ingresso di materiale esplodente.Anche i cani???e gli stewards???li togliamo e al loro posto mettiamo dei cani????

E per il match tra RECANATESE – CIVITANOVESE per il girone F della serie D misure restrittive vietare la somministrazione di bevande alcoliche all’interno del campo all’interno del campo????a tutti gli esercizi nel raggio di 2 km e se anche uno si porta qualche cosa da casa il questore impone il divieto di consumare in luogo pubblico bevande alcooliche e superalcooliche…ma se non riuscite a gestire l’ordine pubblico come sperate di organizzare gli europei???concludiamo con una notizia simpatica…in inghilterra spesso i match sono sold out…tutto esaurito…qui non si sa piu cosa inventarsi per portare la gente allo stadio…

Un Cagliari low-cost. E lo capisci dal sorriso dei tifosi sardi, quando la società di Cellino se ne inventa un’altra delle sue: biglietti gratis per chi ama lo Yogurt. Domenica, in occasione del match interno con il Parma, “Yogurt Arborea” sarà Match Sponsor del Cagliari e regalerà ai tifosi rossoblù i biglietti per accedere allo stadio. L’iniziativa “Nutri la tua passione per il Cagliari” permetterà ai tifosi, che domani acquisteranno (dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 20) nei punti vendita autorizzati 8 vasetti di Yogurt Arborea, un ticket omaggio per la partita di Matri e compagni.La curiosa campagna pro tifosi rossoblù si va ad affiancare alla precedente iniziativa made by Cellino: coloro che hanno assistito a Cagliari Bari (lo scorso 14 febbraio) e non hanno usufruito del rimborso del biglietto (previsto dalla società sarda per invogliare la gente a recarsi al Sant’Elia), riceveranno in cambio un ingresso gratuito per il match casalingo con il Parma di domenica.


ma e’ fox???

Parlamento Pulito

Il parlamento italiano l’organo costituzionale della nostra repubblica che e’ titolare della funzione legislativa e’ formato da due camere si si scritto in minuscolo tanto per quello che servono , contenti ho messo anche una vigola…che bravo…ma torniamo alle due camere quella dei deputati formata da 630 deputati e il senato formato da 315 senatori piu i senatori a vita e i senatori di diritto…non so quanti siano di preciso in tutto ma facendo un rapido conto a stima stando larghi saranno circa un 1000 persone…che naturalmente gravano sui nostri stipendi, bon insomma tra il 9 e il 13 novembre era stato previsto un test VOLONTARIO ad urina e capello come TEST antidroga…un parlamento pulito!!!Invece 232 si sono presentati al TEST VOLONTARIO meno di un quarto…di questi 147 hanno ritirato il risultato del test e hanno autorizzato la pubblicazione del nome e del risultato…29 hanno voluto tutelare la loro privacy e non pubblicare nulla…chissa per quale motivo poi…e 56 invece non hanno ritirato il test ma morale della favola un introduzione di mezz’ora per dire che 1 sui 232 che si sono offerti VOLONTARIAMNETE e’ anche riuscito a farsi trovare positivo alla cocaina…quindi alla faccia del PARLAMENTO PULITO sui mille parlamentari 147 hanno reso pubblici i loro risultati meno di uno su cinque affermano di non essere assuntaori di droga e tutti gli altri???e poi giusto ieri qualcuno afferma che “chi commette reati via dai partiti…” e allora ci faremo giustizia da soli…

Ad Austin, in Texas, un uomo Joseph Andrew Stack, un ingegnere di 53 anni, ha dato fuoco alla propria casa poi ha rubato un piccolo aereo monomotore ed è andato a schiantarsi volontariamente, suicidandosi, intorno alle 10 ora locale contro un palazzo per uffici che ospita una sede dell’Irs, l’agenzia del fisco americano.Il pilota ha lasciato sul web un messaggio prima di suicidarsi. «Sono finalmente pronto a porre fine a questa follia. Bene, Grande Fratello uomo dell’Irs, proviamo a fare qualcosa di diverso: prendi il mio chilo di carne e dormi bene», si legge nella nota ottenuta dal quotidiano Austin Statesman. Stack se l’era presa con tutti: oltre che con l’Irs, con le esenzioni fiscali «che hanno reso istituzioni come la volgare Chiesa Cattolica così incredibilmente ricca» e con gli executive di Gm e gli altri «furfanti» di Wall Street.


Camionista affamato

Camionista al volante da 18 ore di fila
fermato, ingoia i dischi del tachigrafo

E’ successo sull’autostrada A2, poco sopra Lugano, e l’uomo, un 34enne che aveva percorso già un migliaio di chilometri, è stato soccorso da un’ambulanza

Viaggiava da troppo tempo e da troppi chilometri. E quando è stato fermato dalla polizia cantonale sull’autostrada A2, poco sopra Lugano, il camionista ha cercato di far sparire le prove di una così pericolosa infrazione. Mangiandole. Peccato che le prove fossero i dischi del cronotachigrafo, però, ovvero della scatola nera che certifica le ore e i chilometri percorsi. E che tali dischi non fossero poi così digeribili. Risultato: mega multa e corsa all’ospedale.

L’episodio è avvenuto durante un controllo degli agenti della polizia cantonale che hanno fermato sull’autostrada A2 a Gentilino, poco a nord dell’uscita Lugano Sud–Grancia, un autocarro italiano che circolava a una velocità superiore al consentito. Una volta fermato l’autista, gli agenti hanno proseguito nei loro controlli: appurando che il 34enne originario della ex Jugoslavia aveva guidato il mezzo pesante per 18 ore, e più di 1.000 chilometri, senza una pausa. L’uomo ha così tentato di far sparire le prove con un metodo un po’ estremo: si è trincerato nella cabina di guida e ha ingerito i dischi orari, cioè gli strumenti di rilevazione del mezzo.

I dolori di stomaco conseguenti hanno reso necessario l’intervento di un’ambulanza. Le infrazioni commesse hanno reso necessaria la sua sostituzione alla guida del mezzo e il pagamento di una cauzione di 2.000 franchi da parte del datore di lavoro.


Distrazione…

Sostituisce il prezzo di un decoder con
quello di un finocchio: ingegnere arrestato


GENOVA (16 febbraio) – Ha cercato di comprare un decoder digitale da 169 euro pagandolo solo 65 centesimi, sostituendo la targhetta originale del prezzo dell’hi-fi con quella di un finocchio. Per questo motivo un ingegnere di 31 anni originario di Taranto ma residente a Genova, è stato arrestato dalla polizia e processato per direttissima stamani.

Il fatto è accaduto all’Ipercoop “L’aquilone” di Bolzaneto. L’uomo aveva scambiato le etichette dei prezzi e aveva appena finito di passare il decoder alla cassa automatica, quella senza personale, quando una guardia giurata si è accorta dell’inganno ed ha chiamato la polizia.