Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Devo Fare Un Bisognino

Fugge all’alt: «Dovevo fare un “bisognino”
urgente», e il giudice annulla la multa

Protagonista un notaio: manovre pericolose e “fuga” nel bar
Sanzione tolta perché riconosciuto lo “stato di necessità”

TREVISO – Prima una serie di manovre pericolose al volante e poi non si ferma all’alt dei carabinieri, ma è stato “giustificato”: gli scappava un “bisognino” piuttosto urgente. Per questo la sanzione inflitta dai militari è stata annullata dal giudice di pace che ha riconosciuto al protagonista della vicenda, un notaio trevigiano, “lo stato di necessità”.

L’uomo si era giustificato con i militari più o meno così: «Mi scappava la pipì, non ce la facevo più dovevo correre in bagno». I carabinieri avevano comunque sanzionano il professionista con una pesante multa ma il notaio ha impugnato il provvedimento facendo ricorso.

Alla fine il giudice di pace ha annullato la sanzione perché, alla luce anche di un certificato medico, è stato riconosciuto “lo stato di necessità”. Per quella pipì, avevano sostenuto in udienza i carabinieri, il notaio, lungo il trafficato Terraglio tra Venezia e Treviso, aveva sorpassato una loro auto di servizio sulla linea continua all’altezza di un pericoloso incrocio per poi negarsi all’alt salvo affrontarli solo dopo aver espletato i propri bisogni fisiologici in un bar.

@gazzettino.it

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...