Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Riti Satanici al ExMilleLire

Ex “Mille Lire”, da locale di lap-dance
a covo per messe nere e riti satanici

A Preganziol i residenti che confinano con l’ormai dismessa
discoteca sono in subbuglio per lo strano via vai notturno


TREVISO – Riti satanici nell’ex discoteca “Mille Lire” in centro a Preganziol? I simbolismi ci sono tutti per far sospettare che all’interno della struttura abbandonata a ridosso del Terraglio si svolgono incontri di persone dedite a rituali di tipo esoterico. Lumini sistemati a cerchio sul bancone dove si svolgevano gli spettacoli di lap-dance, bicchieri allineati e piccoli rami disposti a ventaglio. Sulle pareti ci sono alcune scritte e strani simboli dal significato indecifrabile.

Com’è possibile che tutto questo accada in centro città a due passi dalla sede municipale? Si discute da anni dello stato di abbandono e degrado dello stabile (la discoteca “Mille Lire” è stata trasferita nell’area commerciale Iperlando di viale Europa) che è in attesa di essere abbattuto per lasciare posto ad una nuova struttura a destinazione residenziale direzionale. Ma gli accordi tra la proprietà e gli amministratori comunali sul piano di recupero urbanistico del complesso fatiscente sono ancora in via di definizione. Intanto della situazione di stallo ne approfittano gruppi di giovani che entrano abusivamente dal retro dello stabile per scolarsi qualche bottiglia e per fumare spinelli. La polizia locale è più volte intervenuta su segnalazione degli abitanti della zona, insospettiti dello strano via vai di ragazzi.

Le preoccupazioni dell’assessore alla sicurezza Flaviano Torresan. «Pochi giorni fa è stato intimato per l’ennesima volta alla proprietà (una società di Meolo, ndr) di eliminare il prefabbricato a ridosso dell’ex discoteca e di chiudere ogni varco per impedire a ragazzi sbandati e a facinorosi di entrare nello stabile dismesso. Non ho conoscenza diretta dei possibili riti satanici di cui si parla. È però certa una cosa: come amministrazione faremo di tutto per impedire che lo stabile continui ad essere luogo di ritrovo per compagnie poco raccomandabili. In ogni caso spetta alla proprietà privata garantire la messa in sicurezza della struttura in attesa che possa finalmente decollare il piano di recupero».

A sperare su questo intervento sono anche gli abitanti di via Esuli Istriano Dalmati e di via Pertini che risiedono a ridosso del parcheggio dell’ex discoteca, dove al giovedì si svolge il mercato settimanale di Preganziol. Mercato che tra poco verrà trasferito lungo viale Roma, con il fondato rischio che possa aumentare il degrado dell’area dell’ex discoteca.

Nello Duprè@gazzettino.it

Annunci

Una Risposta

  1. BELIAL

    ALLORA DOVE è IL PROBLEMA SE DELLE PERSONE NON CREDONO IN DIO E ALLA IPOCRISIA DELLA CHIESA????

    12 maggio 2012 alle 7:38 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...