Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Tritium vs Monza

“Chi le scrive e’ gia’ stato protagonista di un Pisa-Monza del 2007, con lo striscione fatto con magliette bianche : “nuove leggi? mi sbat i bal” – dove presero il daspo tutti i componenti della scritta anche le magliette bianche dello spazio e il punto di domanda eheheh da ridere.

Non e’ per questo che mi sono permesso di poter chiedere un suo intervento e comunque penso e han pensato le persone che hanno avallato la cosa che questa e-mail la potrebbe trovare di suo gradimento/interesse per due motivi.
motivo 1)

Le allego articoli di giornale e foto perche’ domenica allo stadio Brianteo di Monza (MB) in occasione della partita di lega pro Tritium-Monza si potrebbe consumare l’incredibile.

Lo Stadio Brianteo di Monza (MB) stadio comunale sito in città in gestione all’AC Monza-Brianza 1912 da questa stagione, dato la scandalosa gestione, da due anni e mezzo, di Clarence Seedorf (azionista di maggioranza), la società e’ costretta, per raccimolare qualche risorsa economica, ad “ospitare” (prima volta nella storia) per le partite casalinghe la Tritium squadra neo promossa di Trezzo d’Adda (provincia di milano per due km) che per problemi di stadio ne ha fatto richiesta.

Domenica va in scena Tritium-Monza quindi la Tritium per tutto l’anno ospite diventa per la Lega-pro (per forma) squadra di casa (che vuol dire poi se non c’e’ lo spostamento fisico dal terreno abituale) proprio con chi gli sub-affitta lo stadio il Monza appunto.

Qui sub-entra il ridicolo, da quest’anno, non la legge vigente, ma il “protocollo d’intesa”(ambiguo) sulla tessera del tifoso che danno per valido in automatico dice:

 

“i biglietti per i posti destinati ai sostenitori della squadra ospite [“settore ospiti” e/o altre zone dello stadio individuate in sede di GOS] non potranno essere venduti ai residenti nella regione che origina la trasferta, fatta eccezione per quelli in possesso della tessera del tifoso. Tale misura potrà essere applicata alla provincia, in caso di squadre della medesima regione”

 

Praticamente cosa succede, se le squadre giocano in regioni diverse non e’ possibile per le persone residenti nella regione della tifoseria che fa la trasferta (trasferta = movimento dal posto abituale di gioco) fare i biglietti: es. due domenica fa c’era Monza-Foggia era vietata la possibilità di fare il biglietto ai residenti in puglia MA tutti i foggiani residenti in altre regioni han potuto fare il biglietto della Tribuna centrale mischiati ai tifosi locali (ben 300) .

Se come dice il protocollo le due tifoserie sono nella stessa regione POTRA’ (quindi discrezionale a seconda probabilmente della rischiosità dell’incontro) essere applicata alla provincia. Quindi ai residenti nella provincia della Squadra che affronta la trasferta sarà vietato fare i biglietti allo stadio ed avvicinarsi all’impanto sportivo pena il possibile DASPO.

Ci sono poi i casi limite vedi il Derby di Milano dove non e’ possibile fare distinzioni di provenienza e le tifoserie rimangono nelle stesse curve e negli altri settori tranne gli abbonati di turno possono prendere tutti il biglietto.

 

Arriviamo al dunque domenica si gioca a Monza, al brianteo, nel nostro stadio di sempre, dove da quest’anno gioca come gia’ detto da ospite anche la Tritium (200 tifosi circa compresi parenti ed amici dei calciatori) il buon senso farebbe pensare che giocando Tritium-Monza (ed essendo tradizionalmente ed effettivamene il nostro stadio)  la partira venisse equiparata ad esempio al derby di Milano, ma non e’ così. Si gioca a Monza ribadisco, ma essendo la Tritium teoricamente una squadra di Trezzo d’Adda nella provincia di Milano, fanno valere la provenienza della squadra (senza specifiche o determinazioni dall’osservatorio) e teoricamente sarebbe vietato a tutti i residenti di monza-brianza comprare biglietti la domenica ed entrare ad esempio in tribuna. Non solo, se avessimo  avuto la tessera del tifoso saremmo dovuti andare nel settore ospiti, e non nella nostra abituale curva (che rimarrà vuota), comunque ci verrà vietato l’ingresso allo stadio perche’ come gia’ detto siamo residenti (paradosso) nella città/provincia dove si gioca la partita.

 

Noi quindi ospitiamo (e diventiamo non graditi) tutto l’anno un’altra squadra, si gioca a monza ma è come se lo stadio fosse in provincia di milano, viene considerata trasferta ma andiamo a giocare nello stesso stadio di sempre (la sciura maria direbbe cosi), cosa vuol dire allora squadra “ospite” o di casa? cosa conta di piu’ la territorialità, dove si gioca la partita o la sede legale della squadra? dove sono le specifiche e le dichiarazioni? se un residente in provincia di monza-brianza si avvicina allo stadio rischia il daspo? il protocollo come dev’essere interpretato? chi prende la decisione di non farci entrare e perche’? Forse basterebbe un po’ di buon senso o un po’ di attenzione ed intanto vediamo che succede in questa incredibile domenica.

 

motivo 2)

 

4-5 anni fa disputammo di fila due finali di play-off per andare in B perse con Genoa e Pisa poi il grande Clarence Seedorf prese il monza con grandi progetti ambizioni di cantera stile ajax o barcellona, da allora i risultati: una volta salvi alla penultima giornata, una retrocessione (l’anno scorso poi ripescati ma dalla lega perche’ clarence diceva di non avere soldi per chiedere il ripescaggio) e quest’anno siamo gia’ in zona play-out ad 8 punti dalla sest’ultima.

Seedorf non si fa mai vedere per ovvi motivi ma in compenso negli anni scorsi ci ha deliziato facendoci vedere in campo il cugino (osceno) il fratello (non giocava in c2 nel pizzighettone) e come dirigente il cuoco isaia (come presunto dirigente) suo amico nell’ajax.. non ce la facciamo piu’.. tre anni che parla di progetto.. e di giovani e nel monza si allenano Corradi-Ferrari e sta giocando con scarsi risultati Zenoni .. siamo passati da 2000/3000 spettari ad 800 di media, quando veniva allo stadio e la gente gli chiedeva spiegazioni diceva che se volevamo vedere il grande calcio sarebbero dovuti andare a san siro, diceva quando il monza perdeva che dovevamo essere contenti perche’ la berretti vinceva. Con la sua gestione abbiamo perso 6 a 1 in casa, non capitava dalla stagione 1914-1915.

 

CI LIBERIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII domenica abbiamo indetto una raccolta firme, firmerà anche l’assessore allo sport,  finita su corriere giorno e gazzetta per capire che intenzioni ha ,perche’ manda solo i suoi manager a parlare (a monza non si vede da un anno idem il suo presunto socio delle antille olandesi) dice di aver speso 8 milioni e che i soldi son finiti ma nessuno sa in cosa, parlano sempre di progetto ma mai della prima squadra. insomma sarà stato un grande calciatore ma come imprenditore e’ una pippa e quest’anno e’ pure l’anno del centenario, la gente non ne puo’ piu’…

 

insomma come ha capito, siamo in un doppio incubo.. ci aiuti a svegliarci

http://www.milannews.it/?action=read&idnotizia=72954  seedorf e impossibilità d’entrata al proprio impianto sportivo

http://www.monza-news.it/?action=read&idnotizia=5424  articolo dell’assessore allo sport: “LA TESSERA DEL TIFOSO E’ UNA CAGATA PAZZESCA”

http://www.monza-news.it/?action=read&idnotizia=5429 articolo del sindaco (che non ha capito nulla se non che è una cagata)

http://www.monza-news.it/?action=read&idnotizia=5432 articolo del direttore sportivo della tritium

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...