Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Udinese vs Juventus

Calcio: strapparono sciarpa Juve a ragazzino, restituita

Oggi in Questura a Udine. Autori gesto denunciati per rapina

(ANSA) – UDINE, 17 FEB – La Questura di Udine ha restituito oggi a un tredicenne di Ponte di Piave (Treviso) la sciarpa della Juventus autografata da Alex Del Piero che due tifosi udinesi gli avevano sottratto alla fine della partita Udinese-Juventus del 21 dicembre scorso.

La Digos udinese, dopo aver ricevuto la denuncia del padre del ragazzo, ha individuato una decina di sospetti. Gli autori del gesto – L.B. e F.L. di 42 e 52 anni, entrambi di Udine – sono stati denunciati per rapina e ingiurie. La Questura ha avviato il procedimento per sottoporli al Daspo. (ANSA).

Pugno a una juventina,
ultrà condannato

Tre mesi al sostenitore dell’Udinese che colpì una donna “colpevole” di trovarsi nel settore sbagliato

UDINE. Tre mesi di carcere (sospesi con la condizionale) e 10 mila euro di provvisionale in attesa del processo in sede civile. Questo il “conto” che dovrà pagare il 46enne di Sacile (ma residente a Latisana), Valerio Casagrande, giudicato ieri colpevole di aver colpito con un pugno una tifosa juventina di 29 anni. I fatti risalgono al 10 febbraio 2008 quando l’Udinese ha ospitato la Vecchia signora allo stadio Friuli.

Teatro dell’aggressione (sfuggita agli occhi delle telecamere) il settore della Curva nord, “casa” degli ultrà bianconeri di fede friulana. Come spesso accade infatti anche in quella circostanza alcuni sostenitori juventini avevano acquistato il biglietto nel settore “sbagliato” sedendosi in mezzo agli ultrà dell’Udinese. Da qui la protesta di diversi tifosi dell’Udinese tra i quali anche Casagrande che si sarebbe rivolto con frasi ingiuriose a una donna di San Donà e ai due amici che erano con lei.

Per le offese Casagrande è già stato condannato dal giudice di pace. Ma dopo gli insulti, quando la Juventus segnò il gol del momentaneo pareggio (per la cronaca alla fine della gara la Juve si impose per 1-2), in Curva nord scoppiò un vero e proprio parapiglia. Qualche tifoso juventino infatti esultò scatenando l’ira dei supporter friulani. In particolare Casagrande e altri tifosi vicino a lui avrebbero richiamato l’attenzione degli ultrà sistemati nella parte più bassa della Curva, quella a ridosso del campo di gioco, urlando frasi come «Sono qua, venite a prenderli».

Preoccupati dal fatto che diversi ultrà stavano risalendo i gradoni, la tifosa juventina con i due amici ha cercato di allontanarsi e in quel frangente sarebbe stata colpita da un pugno al volto che le ha causato lo “spostamento” del setto nasale.

Per l’avvocato difensore Giovanni Adami (che ha annunciato ricorso) però non sarebbe stato Casagrande (che era allo stadio con il figlio di 5 anni e l’anziano suocero) a colpire visto che si trovava qualche gradone più su: il 46enne sarebbe stato confuso con altri soltanto perché in precedenza coinvolto nel battibecco. Diversa la posizione degli avvocati di parte civile Alessio Bacchin e Pierpaolo Alegiani, per i quali invece non ci sarebbero dubbi sull’autore dell’aggressione.

La pubblica accusa, rappresentanta in aula dal vpo Marzia Gaspardis aveva chiesto 4 mesi di reclusione che il giudice monocratico del tribunale di Udine, Carla Missera ha poi ridotto a tre. (c.r.)

@messaggeroveneto

Annunci

Una Risposta

  1. ANNA

    Esiste il secondo grado quindi non è corretto parlare di “condanna”. Un ringraziamento ai tifosi presenti che hanno preferito non testimoniare per “non immischiarsi”. Un inno al senso civico ed all’onestà. Se qualcuno era presente ed ha visto lo svolgimento dei fatti, per cortesia contatti la redazione. Grazie.

    23 febbraio 2012 alle 11:23 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...