Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Vigile multa il funerale

Colnago, il funerale va contromano
multati il parroco e l’agenzia funebre

Inflessibile, un giovane vigile della località brianzola ha prima tentato di bloccare il corteo
e poi, incassato il rifiuto del sacerdote, ha raggiunto il cimitero per notificare il verbale

Il corteo funebre procede contromano e il vigile multa parroco e agenzia funebre. Accade a Colnago, in Brianza, sul sagrato della chiesa di Sant’Alessandro, una centralissima via a senso unico. Fra lo stupore dei parenti del defunto e l’incredulità del prete, il battibecco inizia appena il feretro esce dalla chiesa. Don Maurizio Calzoni vuole portare il corteo al cimitero per la solita via. Anche se contro il Codice della strada, l’usanza locale è nota. Ma qui nasce la sfida con il ventenne agente appena assunto. Che non conosce la scorciatoia, imboccata in barba ai divieti solo per accelerare i tempi.

I due discutono animatamente. A spuntarla è il prete, che riparte come se nulla fosse. Arrivati al cimitero e tumulata la bara, arriva la rappresaglia del vigile. Al parroco e agli uomini dell’agenzia funebre vengono chiesti i documenti per la sanzione. Il reverendo, però, ha lasciato a casa il portafogli con la carta d’identità e la faccenda – o meglio, il verbale – arriva in Comune.

GABRIELE CEREDA @repubblica.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...