Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

La doppia vita di Imelda

«Ballo sul cubo per i bimbi africani»

Di notte in discoteca, di giorno volontaria «Lo faccio per papà» Quando lui è morto, sette anni fa, ho sentito il bisogno di fare qualcosa per gli orfani che soffrono la fame

Di notte cubista. Di giorno volontaria di un’associazione che si occupa di bimbi che muoiono di fame in Madagascar. Dal frivolo all’impegnato. Dalle luci della Milano by night, alla polvere dei villaggi che ospitano in prevalenza orfanelli. È il mondo a due facce di Imelda Lee Carioni, 27 anni, italo malese nata a Kuala Lumpur da madre malese e padre italiano. Un diploma in ragioneria, «perché non sono riuscita a laurearmi in scienze politiche». «Di giorno – ricorda Imelda – lavoravo in un ufficio commerciale e di sera andavo a scuola. Poi ho abbandonato gli studi universitari per dedicarmi solo ai lavori di receptionist e di ballerina».

E ricorda come si è scoperta cubista dal cuore d’oro, mettendo a fuoco il periodo di quando i suoi genitori si sono separati. «Avevo poco più di due anni, così, di fatto, sono cresciuta con mio padre, a Barcellona». Quindi la svolta. «Quando lui è morto improvvisamente 7 anni fa, ho sentito il bisogno di onorare la sua memoria in un modo da sentirlo sempre vicino e mi facesse stare bene, sapendo che lui sarebbe stato fiero di me».

Imelda, una bellezza che non passa inosservata, ha iniziato così ad informarsi per trovare un’associazione di volontariato seria e affidabile. Un amico le ha presentato una simpatica coppia che, 10 anni fa, era andata in Madagascar. «Erano rimasti talmente colpiti dalla situazione di malnutrizione e povertà – ricorda Imelda – che decisero di fondare un’associazione di sostegno a distanza: la Mondobimbi Toscana Onlus (www.mondobimbi.org), che a tutt’oggi si prende cura di 700 bambini tra i 3 e 17 anni, e aiuta anche le scuole, gli ospedali e gli enti locali tramite la donazione di pasti. Così, attraverso loro ho adottato due bambini, Jean Besay e Solange, che adesso hanno 11 anni».

Nell’associazione, Imelda occupa un ruolo di fundraiser : organizza eventi per la raccolta fondi e si occupa di far conoscere Mondobimbi a enti e aziende che possono avere a cuore la causa. «Nei nostri centri di accoglienza i bambini, per lo più orfani o provenienti da famiglie con enormi problemi come la mia Solange, hanno la possibilità di andare a scuola, ricevere assistenza medica, imparare a svolgere dei lavori che permetteranno loro di essere indipendenti e sostenere la propria famiglia. Una volta raggiunta la maggiore età, ricevono dall’associazione un microcredito per aprirsi un’attività. In pochi anni, grazie alle donazioni ricevute, abbiamo costruito aule scolastiche, dormitori, un forno, dei campi e degli allevamenti in cui i numerosi insegnanti e professionisti che vivono nel centro, insegnano ai bimbi come fare il pane, coltivare la terra, allevare bestiame, cucinare e ricamare».

Poi scende la notte e Imelda indossa i panni di cubista e ballerina. Lo fa da 4 anni in numerosi locali di mezza Italia, Milano in primis. «Lo so che è un mondo fatto tutto di neon e ipocrisia, un mondo superficiale, d’immagine, ma è anche qui che si conoscono tante persone che, come me, sono sole, senza genitori, e fanno più mestieri per mantenersi. Ovviamente è un lavoro che mi diverte e che mi permette di mostrare il mio lato esibizionista e goliardico. Anche se spesso mi pesa, perché so che mio padre si rivolterebbe nella tomba. Non è così, comunque, che vedo il mio futuro. Se non lo facessi, però, non avrei il tempo e la possibilità economica di aiutare i miei bimbi, a cui devolvo gran parte del guadagno notturno».

Michele Focarete @corriere.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...