Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Il Cagliari al Rocco

Sembra di essere in america dove nel campionato di nba non sono le squadre non sono della citta ma della lega stessa che quindi le puo spostare a seconda di chi paga…Cellino si sa è un provocatore ma se veramente la sua idea di spostare le partite casalinghe a Trieste riuscisse ad attuarsi veramente il calcio sarebbe alla frutta…non so nemmeno come si possano conciliare i doppi impegni visto che sia la Triestina che i rossoblu giocano di domenica…eil casms come farebbe a regolare gli accessi allo stadio???a chi vieterebbe di entrare??? siamo sempre piu perplessi…

Trieste “torna” in serie A con il Cagliari:
«Ospiteremo le partite interne dei sardi»

La società sarda ha chiesto ufficialmente di disputare tutte
le prossime gare casalinghe nello stadio Nereo Rocco

TRIESTE -Trieste torna in serie A: ospiterà infatti alcune partite del Cagliari che emigra dalla Sardegna per i problemi di capienza del S. Elia: «Confermo che abbiamo ricevuto una richiesta ufficiale da parte della società sarda – ha spiegato l’assessore Emiliano Edera – per giocare le gare interne del Cagliari a partire dal 7 aprile contro l’Inter nello stadio Nereo Rocco. Non ci sono problemi, anzi siamo grati di questa offerta».

«Massima disponibilità al Cagliari Calcio»: così l’assessore allo Sport del Comune di Trieste, Emiliano Edera, ha risposto alla richiesta della società di disputare le ultime gare casalinghe al Nereo Rocco di Trieste. Edera ha ricordato che non ci sono problemi neppure per l’ ultima di campionato, Cagliari-Juventus, in programma il 6 maggio. «Diverso il caso delle due partite casalinghe intermedie del Cagliari perché si sovrappongono a gare ufficiali della Triestina Calcio. Essendo l’alabarda la squadra del territorio – ha spiegato Edera – è logico che l’amministrazione comunale dia la preferenza alla Triestina. Tutto potrebbe risolversi anticiano o posticipando le care di Lega Pro o della serie A. Ma questo non dipende da noi».

Il Cagliari – alle prese con un Sant’Elia sempre più fatiscente ed agibile solo a metà – attende ancora il via libera al progetto di costruzione del nuovo stadio privato che attualmente è bloccato.

@gazzettino.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...