Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Udinese vs Lazio

Udinese-Lazio, finale con rissa

Al 94′ Pereyra segna il raddoppio friulano, i biancocelesti si erano fermati per un fischio. Ma non era quello dell’arbitro
Finale con rissa in Udinese-Lazio, terminata 2-0 per i friulani. Al 94′, laziali tutti in avanti per cercare di pareggiare la rete di Di Natale. Ma perdono la palla e i bianconeri partono in contropiede. Sulla destra scatta Pereyra, ma i laziali improvvisamente si fermano. L’argentino prosegue e segna il 2-0 a porta vuota. A questo punto si scatena il parapiglia.

FISCHIO – I biancocelesti dicono di essersi fermati perché hanno sentito un fischio e pensavano che l’arbitro Bergonzi avesse decretato la fine della partita. Ma le immagini televisive mostrano chiaramente che il direttore di gara fa segno di non avere fischiato e di proseguire il gioco. La panchina laziale «scatta» contro quella friulana e i giocatori se la prendono con l’arbitro finché questi fa vedere il cartellino rosso a Dias e quello giallo a Scaloni. L’arbitro ha poi fatto riprendere il gioco e poco dopo ha fischiato la fine del match. Ma le proteste non sono finite e si è visto il portiere laziale Marchetti strattonare Bergonzi.

GUIDOLIN – «Si è sentito un fischio, io sono stato uno dei pochi a non averlo sentito», ha detto il tecnico dei friulani Francesco Guidolin. «Mancavano tredici secondi alla fine della partita. Anche se l’arbitro interrompeva, la palla sarebbe stata scodellava e avremmo vinto noi lo stesso. Mi dispiace per il parapiglia incredibile. Qualcuno della Lazio mi è venuto a dire che dovevo dire di aver sentito il fischio. Anche i miei hanno detto che si è sentito il fischio, ma non sarebbe cambiato nulla».

LAZIO, SILENZIO STAMPA – Nessun tesserato della Lazio parlerà con gli organi di stampa, ha fatto sapere la società romana. Ora l’arbitro stenderà il suo referto e probabilmente il giudice sportivo sarà chiamato a occuparsi della questione.

Redazione Online @corriere.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...