Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Stagione 2012/2013

L’Osservatorio e i tifosi, dateci una bussola…

Fonte osservatoriosport.interno.it in data 30 maggio l’Osservatorio si è rinuito è ha dettato le linee guida per i tifosi per la prossima stagione. L’Avv. Contucci ha così commentato: c’è anche l’albo degli striscioni e la limitazione a dieci gare del carnet. Siamo alla follia. Ricordo a tutti che l’Osservatorio dovrebbe dare solo pareri e non può dare alcuna direttiva vincolante. Ecco quanto deciso:

Gli abbonamenti per la stagione sportiva 2012/2013 potranno essere rilasciati  solo ai possessori della “tessera del tifoso”. Detti abbonamenti devono essere “caricati” elettronicamente sulle tessere fisicamente rilasciate.

2. I biglietti per i posti destinati ai sostenitori della squadra ospite (“settore ospiti” e/o altre zone dello stadio individuate in sede di GOS) potranno essere venduti solo ai possessori di tessera del tifoso.

3. Per le gare con particolari profili di rischio o peculiari caratteristiche (esempio derby) l’Osservatorio ed il CASMS potranno, ove necessario, fornire specifiche indicazioni ai soggetti interessati.

4. I biglietti posti in vendita in violazione della normativa di settore e/odella presente determinazione devono intendersi inutilizzabili da parte degli acquirenti/possessori e pertanto non potranno consentire l’accesso all’impianto.

5. Tutte le società sportive  professionistiche dovranno essere collegate all’apposito sistema informatico di verifica dei motivi ostativi, attivando anche la “funzione circolarità”.

6. Tutte le Società sportive dovranno riconoscere le tessere del tifoso di altri club, compresa la carta “Vivo Azzurro” rilasciata dalla F.I.G.C., a condizione che sia  operativo il  collegamento con  il sistema informatico che ne garantisce la circolarità.

VOUCHER ELETTRONICO

7. Le società sportive, nell’ambito della propria autonomia di impresa, sentite le rispettive Leghe, potranno adottare il “voucher elettronico” – di cui alla Determinazione 5 dell’Osservatorio del 1° febbraio 2012 -per un numero definito di gare casalinghe, comunque non superiore a 10 incontri. Il Voucher non è valido per le trasferte.

PROGRAMMA “PORTA UN AMICO ALLO STADIO”

8. I tifosi fidelizzati  potranno, ove previsto dalle società sportive ospitanti in accordo con quelle ospiti, acquistare, per le trasferte, un tagliando  d’ingresso allo stadio  – per il settore ospiti o per i posti messi a disposizione della tifoseria ospite – per un proprio conoscente non fidelizzato, previa presentazione della propria tessera del tifoso e di fotocopia del documento di identità del titolare dell’altro tagliando.

9. I due tagliandi dovranno essere abbinati alla stessa tessera del tifoso2ed i posti assegnati attigui. L’acquisto dei due titoli di accesso e l’ingresso allo stadio dei due utilizzatori dovrà avvenire contestualmente.

10. Per gli incontri per i quali è stato assegnato un elevato indice di rischio, il programma “porta un amico” potrà essere sospeso dall’Osservatorio su proposta motivata del GOS. Per i medesimi incontri, qualora sia confermata la realizzazione del programma, il GOS potrà disporre la vendita dei relativi tagliandi solo in ricevitorie individuate  per affidabilità.

11. I relativi titoli di accesso acquistati con le modalità di cui sopra sono incedibili.

12. Fatte salve le responsabilità penali individuali, l’acquirente fidelizzato si fa garante per la seconda persona non fidelizzata  per la quale acquista il titolo di accesso (tagliando).

13. Qualora la società sportiva non sia tecnicamente in grado di realizzare il previsto abbinamento, il programma non potrà essere realizzato. 

REGOLE PER L’ESPOSIZIONE DI STRISCIONI

16. Restano ferme le regole generali dettate dalla determinazione nr.14   dell’8 marzo 2007 sull’ammissione o meno di talune manifestazioni esteriori e la relativa autorizzazione, con particolare riferimento all’introduzione di striscioni non autorizzati e di strumenti per la diffusione sonora.

17. I responsabili dei GOS, prima dell’inizio della stagione sportiva 2012/2013, avranno cura di inviare all’Osservatorio l’elenco e le fotografie degli striscioni autorizzati in via definitiva per tutta la stagione negli impianti sportivi di competenza; l’elenco sarà reso disponibile nell’apposita area del sito dell’Osservatorio. La consultazione di tale elenco consentirà di evitare che, in occasione delle trasferte, debba essere attivata, ogni volta, la procedura autorizzatoria – che impegna sia i richiedenti che i GOS – trattandosi di striscioni già valutati ed approvati sia nei contenuti che nel materiale di costruzione che nelle dimensioni.

18. Al fine di snellire le procedure, il tifoso che intende portare  in trasferta uno striscione già regolarmente autorizzato per tutta la stagione sportiva nel proprio impianto, ne darà comunicazione alla società sportiva che organizza l’evento entro le ore 19,00 del giorno antecedente la gara. La società sportiva trasmetterà senza ritardo la comunicazione al responsabile del GOS  per il prescritto parere, che deve intendersi acquisito qualora lo striscione sia presente effettivamente nell’albo degli striscioni e non vi siano motivi ostativi  connessi alla conformazione dell’impianto. Ciascuna società sportiva avrà cura di informare la tifoseria ospite circa le modalità di tempo e di luogo per l’apposizione degli striscioni.

Determinazione dell’Osservatorio nr. 26/2012 del 30 maggio 2012

@dodicesimouomo.net

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...