Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Tutti Assolti

Terni, devastarono il bar Sorriso: tutti assolti i 17 ultras del Pisa

Come spesso capita, le operazioni della polizia in stile cinematografico (spettacolarizzazione ed uina buona dose di farsa), finiscono sbugiardate quando si arriva davanti ad un magistrato. Detto questo è anche chiaro il motivo per cui provvedimenti di interdizione dallo stadio non vengono fatti ugualmente passare attraverso un normale iter giudiziario. Sui soldi pubblici che si spendono in inutili cacce alle streghe, in tempi di crisi, meglio soprassedere con eleganza…

Tutti assolti per «non aver commesso il fatto» e perché «il fatto non sussiste». Sono i diciassette ultras del Pisa, arrestati lo scorso gennaio con l’accusa di aver devastato il bar Sorriso in occasione della gara fra Ternana e Pisa del 12 settembre 2010.

Gli arresti I diciassette tifosi, tutti pisani di età compresa fra i 23 e i 46 anni, erano stati arrestati al termine di un’articolata operazione condotta dalla digos di Terni in collaborazione con gli agenti di Pisa. Le ordinanze di custodia, chieste dal pm Mazzullo, erano state accolte dal gip Santoloci. Secondo gli inquirenti, i tifosi avevano raggiunto Terni durante la mattina, scatenando una sorta di guerriglia all’interno del bar a colpi di bastoni, tirapugni e mazze da baseball, danneggiando gravemente mobili e vetrine, provocando panico tra gli avventori e ferendo seriamente ad una mano la titolare dell’esercizio. Quest’ultima, dopo aver sporto querela per danneggiamento, aveva ritirato la denuncia in seguito all’avvenuto risarcimento dei danni.

Le assoluzioni Davanti al gip del tribunale di Terni, gli imputati avevano chiesto il giudizio abbreviato. Il gip li ha assolti tutti dai reati di lesioni e danneggiamento «non aver commesso il fatto» e perché «il fatto non sussiste», sia per quanto riguarda la violazione della normativa specifica in materia di contrasto alla violenza in occasione di manifestazioni sportive che per il porto abusivo d’armi e di oggetti atti ad offendere.

@umbria24.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...