Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Parlamento Inglese

Westminster : alcol vietato
ma non per i deputati

Regole parziali al Parlamento britannico: il divieto per impiegati, bibliotecari e uscieri. E ai parlamentari solo se già alticci

Vietato l’alcol nel palazzo di Westminster, eccetto che per i deputati. Il nuovo corso era già stato annunciato lo scorso febbraio all’indomani di un brutto episodio che aveva avuto come protagonista Eric Joyce, parlamentare laburista che, su di giri per i troppi drink bevuti, aveva picchiato diversi colleghi in uno dei bar della Camera dei Comuni. Tuttavia la nuova regola, che dovrebbe entrare in vigore dal prossimo ottobre, è stata vissuta come una vera e propria ingiustizia dai tanti dipendenti che lavorano nel Parlamento britannico. Il divieto infatti colpirà solo gli impiegati, i bibliotecari e gli uscieri di Westminster, mentre non sarà applicato ai parlamentari, ai loro portaborse e alle loro segretarie.

RABBIA – I dipendenti della Camera dei Comuni avrebbero reagito con rabbia e secondo quanto scrive il Sunday Telegraph sono pronti a riunirsi la prossima settimana con il management del Parlamento per ridiscutere il divieto. A gettare acqua sul fuoco è un portavoce del palazzo di Westminster che ha affermato come tutto sia ancora in fase di elaborazione e che le regole definitive debbano essere ancora stabilite: «I gestori della Camera dei Comuni riconoscono l’importanza di fornire un ambiente di lavoro sano e sicuro per aiutare i dipendenti a esprimere al meglio il loro potenziale – ha dichiarato il portavoce del Parlamento – Stiamo decidendo i termini di una nuova politica alcolica e presto ne annunceremo i contenuti e la sua attuazione».

PRECEDENTI – La scazzottata dello scorso febbraio non è stato il primo episodio del genere che ha coinvolto un parlamentare ubriaco. Già nel 2010, il deputato laburista Paul Farrelly scatenò una rissa con un giornalaio nel Palazzo di Westminster dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo. All’inizio di quest’anno John Bercow, speaker dei Comuni, si era lamentato che erano troppi i deputati e i dipendenti del Parlamento che avevano problemi d’alcolismo. Molti parlamentari si sarebbero più volte addormentati durante i dibattimenti in aula dopo aver bevuto troppo a pranzo. Per limitare questi episodi sono stati ridotti gli eventi in cui i deputati possono bere bicchieri di troppo e il personale dei bar della Camera dei Comuni è stato autorizzato a non servire alcol a quei deputati che si mostrano alticci.

Francesco Tortora @corriere.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...