Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Mamma Ho Preso L’Aereo

Litiga con i genitori e si imbarca clandestino
su un volo da Manchester a Roma

Atterrato a Fiumicino dopo aver passato i controlli sicurezza, ha volato senza biglietto né documenti

ROMA – Mentre gli occhi di tutti sono puntati sulle prove di sicurezza della Londra olimpica, Manchester fa una figuraccia grazie a un ragazzino di undici anni. Il piccolo John martedì era uscito con la madre a fare shopping nei pressi dello scalo di Wythenshawe. Sembra abbia litigato con la mamma e sia sfuggito al suo controllo. La descrizione è da vero monello: capelli rossi arruffati, lentiggini, t-shirt con il suo eroe preferito, Spider Man, tuta e un paio di infradito ai piedi. Al terminal, si è mescolato a una comitiva di studenti, suoi coetanei, in procinto di partire per una vacanza studio in Italia, e, incredibilmente, ha eluso tutti i controlli di sicurezza: non aveva nè biglietto, né documenti. Senza mostrare nessuna carta di imbarco, è salito a bordo del volo Manchester-Roma della compagnia JET 2, battezzato con la sigla «LS 792». Nessuno si è accorto di lui, fino a quando, circa di un’ora dopo, l’aereo stava solcando i cieli di Parigi e il piccolo John ha iniziato a stare male e a soffrire di mal d’aria. Ad avvicinarsi per assisterlo, il responsabile di capocabina, che dopo averlo aiutato, gli ha posto alcune domande, chiedendogli di mostrargli il biglietto.
SENZA BIGLIETTO – In tutta risposta John ha replicato che «Non aveva nessun biglietto aereo e che voleva solo vedere Roma». A quel punto, messo al corrente della situazione il Comandante, è stata contattata la torre di controllo di Fiumicino e allertata la Polizia di Frontiera. I genitori del bambino intanto, non trovandolo in casa ne avevano subito denunciato la scomparsa alle autorità locali. Dopo essere stato rifocillato il ragazzino sarà presto imbarcato su un volo di ritorno.

INCHIESTA – Sotto inchiesta ora compagnia e aeroporto. Almeno cinque membri dello staff rischiano la sospensione. «Una vicenda seria su cui ci sarà un’inchiesta ufficiale dell’aeroporto della compagnia», ha confermato un portavoce dello scalo di Manchester. In quanto allo smacco di sicurezza, la versione ufficiale è che nessuno ha rischiato nulla. «Il ragazzo ha passato gli screening e la sicurezza di nessun passeggero è stata messa a rischio».

Redazione Roma online @corriere.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...