Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Ha vinto Maroni

Ha vinto Maroni, fatevene una ragione.

Interessante articolo pubblicato su Sport People relativo all’andamento delle campagne abbonamenti delle squadre di serie A, che ci regala alcuni spunti di riflessione interessanti. Stiamo parlando di dati provvisori, in quanto alcune campagne sono attualmente aperte, però siamo anche a Settembre, ed è quindi probabile che i numeri non saranno soggetti a grandissime variazioni.

Leggendo attentamente i dati, soprattutto delle squadre che non sono state oggetto di promozioni o terremoti in sede di mercato e quindi più coinvolte dagli umori dei tifosi e/o clamorosi aumenti di prezzi (tipo Pescara ndRett.), si può notare una sostanziale tenuta del numero degli abbonati. E la cosa è interessante anche perchè questi numeri non contemplano sicuramente i pacchetti tipo carnet che diverse Società vendono per esempio ai gruppi ultras fedeli ai principi dei “No Tessera”, oppure stock di partite vendute in mini abbonamenti. E’ altresì vero però che il movimento dei No Tessera generalmente non è più espressione di un numero di abbonamenti persi tali da cambiare drasticamente il senso del discorso, anche perchè le principali curve italiane ormai sono tesserate. Semmai i No Tessera rappresentano un problema reale ai botteghini per quanto riguarda le trasferte, che non possono più fare (o quasi).

Il vero dato che questi numeri stanno però dicendo, non è tanto il fatto che globalmente ci sia stata una diminuzione di quasi il 6% di abbonati, bensì che, numeri alla mano, sono crollati i biglietti venduti ad ogni partita. L’Inter lo scorso anno, in un’annata certamente deludente, aveva oltre 36.000 abbonati. Ma il problema è che, in una partita di medio interesse (inutile prendere come esempio il Derby eh ndRett.) , di spettatori ne faceva si e no 40.000 e stesso discorso si può fare per tantissime altre realtà. Quello che sta succedendo e che non si vuole dire o capire, è che la linea di Maroni ha ottenuto una clamorosa vittoria. Si stanno trasformando gli stadi in platee di persone registrate, o se preferite fidelizzate, e chi non ha accettato questa svolta ha smesso, o sta smettendo o smetterà di andare allo stadio.

Come ho più volte specificato, non mi interessa stabilire se è giusto o meno ne affrontare interminabili discussioni sulla Tessera del tifoso. Analizzo solo numeri ed espongo solo un pensiero. Chi dice che la “Tessera del Tifoso” è stato un fallimento, dice una cosa che non ha un riscontro con la realtà, perchè se fosse stato un fallimento, avremmo assistito a crolli di abbonamenti costanti, disordini pubblici costanti e magari anche guerriglie. L’Italiano è tesserato. Punto, e chi non si è omologato (a torto o ragione ribadisco non mi interessa) rappresenta l’eccezione che conferma la regola. Il milanista non si è abbonato perchè il Milan ha venduto tutti, non perchè si rifiuta di fare la tessera. Poi possiamo giocare a fare gli integralisti e metterla sul discorso che lo Stato ha detto che la tessera sarebbe servita a ridurre la violenza, va bene, ho sempre detto che questa fosse una cazzata detta dallo Stato. Ma tutto si può dire tranne che la tessera sia un fallimento.

Ovviamente quando si fa un’analisi del genere si deve parlare di “medie”, e parlando di medie si corre sempre il rischio di sbagliare. Ci sono piazze dove i No Tessera hanno numeri effettivamente importanti, ed altre dove sono quasi inesistenti. Ma a mio avviso una corretta analisi deve essere fatta ragionando appunto sui totali e sulle medie.

Si è detto che la tessera sarebbe stata tolta e che non sarebbe piu servita per le trasferte. Mah, è iniziato il campionato e a me pare sia tutto come prima. Sbaglio?

@rettilineotribuna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...