Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Una Notte Da Leoni

Una notte da leoni: si ubriaca in Norvegia e si sveglia in Svezia

Notte da leoni involontaria per un cinquantenne norvegese, che, ubriacatosi a Oslo si risveglia a Gothenburg, in Svezia. Ecco come ha fatto ad arrivarci.

Un uomo norvegese di 50 anni dopo essersi ubriacato come si deve si è messo tranquillamente a dormire sul sedile di dietro della propria auto, ma, quando si è risvegliato, con un bel mal di testa, inutile dirlo, si è ritrovato non solo in un’altra città, ma in un’altra nazione. Com’è potuto succedere? Con l’aiuto, per così dire, di due donne sconosciute e anch’esse ubriache.

Da Oslo a Gothenburg in una notte, privo di coscienza. È quanto accaduto a un cinquantenne di Oslo, che, dopo aver alzato notevolmente il gomito, si è sdraiato sui sedili posteriori della proprio vettura. Nel frattempo due donne, anch’esse ubriache, hanno pensato bene di rubare la macchina con l’altro ubriaco dentro e di guidare a buona velocità verso la Svezia. Il risveglio per il signore non è stato dei più lieti: ha infatti ripreso conoscenza quando le due donne lo hanno buttato fuori dall’auto in una strada di Gothenburg.

L’uomo si sarà posto, con ogni probabilità, la fatidica domanda: “Dove sono finito?” e probabilmente sarà anche incappato in qualche faccia stranita nel vagare intontito per delle strade sconosciute. Non potendo fare altro, il norvegese ha deciso di recarsi in una stazione di polizia, dove ha raccontato tutto agli agenti e ha passato il resto della nottata. Uno degli ufficiali si è quindi offerto cortesemente di riaccompagnarlo in stazione la mattina successiva, ed è così che, incredibilmente, l’uomo ha ritrovato la sua auto: per pura coincidenza la volante l’ha infatti incrociata e bloccata. L’agente ha quindi proceduto ad arrestare le due ladre. Verso le 5 di pomeriggio l’uomo è ripartito verso casa, non in treno, ma con la stessa auto protagonista di questa rocambolesca avventura.

@net1news

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...