Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Ctl Campania vs Foggia

Ultrà scatenati al Vomero
auto in fiamme in via Caldieri

Tifosi del Ctl Campania aggrediscono il bus del Foggia poco prima del match tra le due squadre. Alla reazione dei supporter foggiani, i campani sono scappati e hanno dato fuoco a due auto parcheggiate

Raid di ultrà in via Caldieri a Napoli, poco prima della partita (serie D, girone H)  Ctl Campania-Foggia allo stadio Collana. Alle 14.15 alcuni supporter della squadra campana, armati di mazze e pietre, hanno assaltato il bus dei tifosi del Foggia, che si stava dirigendo verso lo stadio.

Nel raid, un tifoso è stato colpito da una pietra ed è rimasto ferito: trauma cranico, dodici giorni di prognosi.Un secondo tifoso è caduto a bordo dell’autobus e si è ferito lievemente. Bus danneggiato e vetri infranti, ma l’autista non ha perso il controllo del bus ed è riuscito a raggiungere la vicina piazza Quattro Giornate e si è fermato davanti alla caserma dei carabinieri. A questo punto i tifosi violenti sono fuggiti, continuando a lanciare petardi in tutte le direzioni e nel fuggi fuggi generale dei passanti. Un petardo è stato lanciato all’interno di una station wagon che stava transitando in via Caldieri e l’auto è andata completamente distrutta dalle fiamme. In parte danneggiata anche un’auto in sosta.

Scena che è stata filmata da due ragazzi con il telefonino dall’ultimo piano di un palazzo e subito scaricata su Internet. Quel filmato è ora all’analisi degli esperti della Questura. E’ però già chiaro che i tifosi violenti sono napoletani che avevano organizzato l’imboscata all’uscita della tangenziale del Vomero per manifestare – come successe due settimane fa a Pozzuoli – il loro odio per il Foggia. Mentre è escluso qualsiasi equivoco causato dai colori sociali. I foggiani sono infatti rossoneri come i milanisti, e il Milan, proprio questa sera, gioca contro il Napoli allo stadio San Paolo.
La partita si è poi svolta regolarmente, ma la maggior parte dei tifosi foggiani presenti ha deciso di non seguire il match ed è ripartito prima del fischio di inizio. Gli autobus sono stati scortati dalla polizia fino all’imbocco dell’autostrada Napoli-Bari.

“Condanniamo fermamente – dichiara l’assessore comunale allo Sport, Pina Tommasielli – gli episodi di violenza accaduti al Vomero, dove un gruppo di facinorosi ha preso d’assalto il pullman dei tifosi del Foggia, intervenuti in occasione della partita contro il Campania allo stadio Collana. Napoli – prosegue l’assessore – è da sempre la città della tolleranza e questi atti di violenza non possono che mortificare lo spirito sportivo, di accoglienza e di comunità che da sempre contraddistingue i cittadine e le cittadine di questa città. Sono atti che nulla hanno a che vedere con i valori di fratellanza, di solidarietà e di aggregazione che caratterizzano lo sport e il calcio in particolare”.

IRENE DE ARCANGELIS @repubblica.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...