Perche la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno…

Tribuna Family

Napoli, in Tribuna Family del San Paolo
no a separati o conviventi

Napoli_stadio_san_paolo

Lo stadio San Paolo di Napoli (LaPresse)

NAPOLI – Al San Paolo di Napoli nasce la Tribuna Family e i biglietti si potranno acquistare presentando lo stato di famiglia. Ma il Napoli ha dimenticato la varietà dei nuclei familiari moderni. Quindi, se sei un genitore senza affidamento dei figli o semplicemente un genitore non sposato, resti fuori dallo stadio.

Il vuoto lasciato dal Napoli, è per il momento affidato alla discrezionalità dei rivenditori dei biglietti. I tagliandi sono disponibili per le famiglie tradizionali che possono acquistare i biglietti a prezzi ridotti se esibiscono il certificato con lo stato di famiglia. L’Head of Operations del Napoli, Alessandro Formisano, ha descritto le caratteristiche e le peculiarità di questa nuova ed importante iniziativa che partirà dalla gara interna col Pescara: “Per la gara con il Pescara, ci sarà una tribuna Family, dedicata solo alle famiglie. E’ nell’anello inferiore alla tribuna Nisida. Non ha un’eccellente visibilità ma è comunque ottima. I prezzi sono estremamente popolari: 10 euro per gli adulti, 5 euro per i bambini. I minori di 4 anni entreranno gratuitamente a patto che siano accompagnati e che abbiano un documento che attesti l’età. Bisogna presentare lo stato di famiglia al momento dell’acquisto dei biglietti e il rilascio di questo documento non ha un costo.”

Il caso è stato raccontato da molti papà ai telefoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Alessandro Formisano ha così spiegato la dimenticanza: “Effettivamente ci sono situazioni familiari che non abbiamo preso in considerazione. In attesa di regolamentare fin nei dettagli la disciplina d’ingresso alla Tribuna Family abbiamo già suggerito ai rivenditori di agire secondo buon senso ed una certa elasticità che consenta l’ingresso in quel settore dello stadio. Vogliamo incentivare la frequentazione dello stadio da parte delle famiglie ma anche limitare la possibilità di abusi”.

La società farà bene a regolamentare presto l’ingresso alla Tribuna Family, anche se la Lottomatica (azienda che vende i biglietti del Napoli) ha suggerito criteri di buon senso ed elasticità, anche a beneficio di chi quello stato di famiglia tradizionale non può esibirlo all’atto dell’acquisto dei tagliandi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...